CASE MOBILI: QUALI PERMESSI E AUTORIZZIONI SERVONO?

case mobili permessi autorizzazioni

Se possiedo un terreno edificabile posso mettere una casa mobile?

Questa domanda ci viene posta almeno 5 volte al giorno per tutti i giorni della settimana. La casa mobile, in legno o in plastica che sia, è una idea molto popolare tra le persone che vogliono allargare la loro abitazioni per avere ospiti, oppure per sfuttare un terreno di proprietà. Ma è possibile per un provato posizionare una casa mobile nel proprio terreno? Il terreno deve essere edificabile oppure non è necessario? Vediamo tutte le info.

Le case mobili, come in generale le casette prefabbricate in legno, devono essere considerate come una forma di edilizia tradizionale e come tale necessita di appositi permessi ed autorizzazioni. Il permesso di costruire, come previsto nelle situazioni di edilizia tradizionali, è quindi richiesto anche per l’installazione di prefabbricati in legno (generalmente sopra i 9mq), case mobili, camper, e roulotte, utilizzati come abitazioniambienti di lavoro o magazzini, che non soddisfino esigenze esclusivamente momentanee e temporaneeQuindi è necessario predisporre la richiesta al proprio Comune con un tecnico abilitato. Tale permesso deve essere depositato all’Ufficio Tecnico che ha il compito di esaminare la richiesta, il progetto e tutta la documentazione allegata. Solo con l’assenso è possibile procedere alla costruzione.

Il Decreto-Casa introduce un’importante novità in tema di case mobili, eliminando il titolo abilitativo edilizio solo quando collocati all’interno di strutture turistiche e recettive all’aperto (ad esempio campeggi e resort). Questo è il solo caso in cui non viene richiesto il permesso a costruire (con l'obiettivo di incentivare le attività che si occupano di turismo).

Quindi un privato che possieda un terreno edificabile e nel quale voglia posizionare una casa mobile deve richiedere gli stessi permessi come nel caso andasse a costruire una abitazione in cemento. Invece un privato che possieda un terreno non edificabile non può posizionare alcuna casa mobile propriò perchè sono equiparate all'edilizia tradizionale e tale edilizia è vietata in un terreno non edificabile.

Ecco alcuni estratti: “Anche per case mobili, camper e roulotte è necessario il permesso di costruire quando queste, a prescindere da uno stabile legame con il suolo, siano destinate ad esigenze, di tipo abitativo, lavorativo, o di deposito, a carattere duraturo; anche in questi casi, in caso di inottemperanza all’ordine di demolizione, segue l’acquisizione dell’area di sedime al patrimonio comunale”. T.a.r. Toscana, sez. III, 29 luglio 2009, n. 1319.

È configurabile il reato di costruzione edilizia abusiva nell’ipotesi di prefabbricato, sia pure montato su ruote e non incorporato al suolo, avente una destinazione duratura per soddisfare esigenze abitative dell’imputato (fattispecie relativa a carrozzone adibito a deposito mobili)” Cass. pen., sez. III, 13 ottobre 1982, n. 9116, Beghello, in Riv. pen., 1983, 610.

L’obbligo della licenza edilizia può escludersi soltanto quando il manufatto prefabbricato su ruote sia destinato a sopperire a necessità meramente contingenti e transitorie, per essere subito dopo rimosso e trasferito altrove (nella specie: trattavasi di casa mobile sistemata su telaio poggiante su ruote gommate bilanciate da supporti di ferro, non allacciata alle reti della distribuzione della corrente elettrica e dell’acqua potabile”. Cass. pen., 12 gennaio 1979, in Giust. pen., 1979, II, 689.

Aggiungi un commento