Garage in legno, garage in ferro oppure garage in muratura? Analisi dei materiali e della burocrazia, pro e contro.

Garage in legno, box auto prefabbricato,  box auto

Cosa scegliere? Facciamo un confronto sia tra la burocrazia necessaria ed i materiali dei garage in legno, in metallo e in muratura e capiamo i migliori prodotti per le diverse situazioni ed esigenze che gli italiani possono avere. Nell’arena dei garage prefabbricati in legno, metallo oppure in muratura-laterizio c’è una vasta scelta sia di produttori che di tipologie con relative metrature. I materiale di costruzione sono quindi solo una parte della nostra analisi. La domanda più comune riguarda proprio se conviene il garage il legno oppure altri materiali. Non è facile sapersi orientare verso il prodotto adatto, spesso si tende a soffermarsi solo su alcuni aspetti dei vari materiali ma non tutti e non con l’arco temporale corretto.

I garage in legno

Selezionare un box auto in legno di qualità, quelli di bassa qualità e spessori inferiori ai 28mm che si trovano spesso sui bazar di giardinaggio online non vogliamo prenderli in considerazione, significa scegliere un prodotto con molte garanzie e meglio ancora con le giuste certificazioni. Una struttura sia robusta che esteticamente non paragonabile alle altre. Quindi sicuramente più resistente e dotata di maggiori vantaggi su diversi piani. Un fattore vantaggioso, per esempio, è rappresentato dalla capacità di isolamento sia termico che acustico del legno, soprattutto con spesso medio alti pari a 34mm e 44mm. Infatti, nella stagione estiva il legno del garage non assorbirà il caldo (ricordiamo sempre che la parola chiave per l’isolamento termico durante l’estate è “massa” proprio come nelle chiese in estate è sempre fresco grazie agli spessori dei muri), permettendovi di avere un ottimo e confortevole spazio fai-da-te, hobbistica, lavanderia, dependance per ricovero macchinari ed attrezzi fresco, e senza muffe. In inverno, malgrado per un isolamento ottimale sarebbe opportuno il nostro “kit isolamento tetto” in lana di roccia) sarà un ottimo luogo facilmente riscaldabile (nel caso sia necessario riscaldarlo per le attività di hobbistica), con inerzia termica ottimale e bellissimo da vivere. Anche nel caso in cui il box auto di legno prefabbricato debba essere adibito a sala per suonare uno strumento, l’isolamento acustico risulterà ottimo. Lato meno interessante del garage prefabbricato in legno è la manutenzione periodica: ogni 2 anni si raccomanda di tinteggiarlo con impregnante ad acqua per lasciare i pori aperti del legno e mantenere quel bel aspetto naturale e vivo. Questo trattamento vi permetterà di rinnovare la vostra casetta ogni volta che il tempo avrà portato segni di deterioramento. Un garage di legno di Casette Italia, quindi robusto e costruito con legni certificati-INSTA e certificati-FSC non richiede grandissimi sforzi i quanto il trattamento è semplice e veloce e il legno di alta qualità non avrà il tempo di deteriorarsi. Come detto i box auto di legno, cosi come le casette da giardino e gli chalet di legno di Casette Italia usano solo legnami certificati-FSC, quindi ecosostenibili ed etici perchè provenienti da foreste gestite responsabilmente. Generalmente le autorizzazioni comunali, derivate dalla legislazione nazionale, permettono l’installazione di un garage in legno fino a 30mq senza il permesso a costruire, grazie proprio alla funzione d’uso di garage. Un garage di legno ha elevate proprietà antisismiche (le case di legno sono proprio quelle che superano meglio i testi antisismici) ed elevate proprietà di resistenza al fuoco (ad esempio uno spessore di legno massello di 44mm impiega ben 20 minuti prima di bruciare, quindi offre un tempo di fuga di ben 20 minuti). E’ solo un pregiudizio che i garage di legno siano facilmente deperibili a causa dell’incendio, invece sono materiali come l’acciaio e cemento che raggiunta una certa temperatura collassano.

   

 

Garage in muratura laterizio

La modalità classica di realizzazione del garage è in latero cementizio. Malgrado tale materiale sia classico, quindi storico per il territorio italiano ciò non significa che abbia solo lati positivi. Naturalmente è palese la robustezza e stabilità di un garage in muratura. Ma il costo? Riguardo le autorizzazioni? Riguardo l’isolamento termico? Insomma le considerazioni devono essere complete per poter valutare al meglio. Ad esempio un garage in muratura di 30 metri quadrati, incluso le necessarie opere di fondamenta, costa minimo 6000€ escluse le rifiniture esterne che possono variare dal normale intonaco fino alla pietra a vista o geopietra. Spesso garage in legno o in metallo di pari metratura costano meno ed offrono caratteristiche migliori (ad esempio isolamento termico ed estetica nel caso del legno). Per le autorizzazioni dei garage in muratura spesso valgono le stesse prescrizioni del legno, mentre a volte a causa del materiale specifico viene richiesta la DIA. Per tale ragione è opportuno contattare l’ufficio tecnico comunale per avere le idee chiare al riguardo. L’isolamento termico della muratura dipende fortemente dalla tipologia di mattone utilizzato, infatti ci sono notevoli differenze tra i mattoni pieni ed il “foratone” generalmente di tipo poroton. I lati positivi dei garage in muratura sono la “manutenzione zero” e la possibilità di personalizzarli nelle dimensioni. Lato negativo sono invece i tempi di realizzazione, le necessarie fondamenta, le eventuali autorizzazioni ed infine la non eco-compatibilità dei materiali utilizzati.

 

Garage di ferro o in lamiera

I garage in ferro, a causa del loro materiale cosi particolare, sono caratterizzate da assenza completa dell’effetto isolante verso caldo e freddo: la temperatura esterna viene riprodotta all’interno senza filtro alcuno. Durante la stagione estiva, infatti, assorbe notevole calore, mentre in quella invernale lascerà passare il freddo. In Italia tale tipologia di garage è poco diffusa sia per tale ragione sia a causa del loro basso valore estetico. Se inoltre, si desidera realizzare una zona hobbistica all’interno del garage, questa alternativa in ferro non è assolutamente consigliata perché necessita di un rivestimento isolante esterno e relativa finitura estetica come ultima pelle. Ovviamente l’esborso economico è notevole ed i risultati non comparabili al legno. Se invece vi serve un banale box auto allora potrebbe trovare questo materiale. La lamiera e il ferro sono dei materiali non facili da lavorare quindi l’aspetto estetico sono sempre limitati ed in caso siano necessarie delle personalizzazioni, come tanti nostri clienti del legno ci chiedono (aggiungere finestre, modificare le dimensioni, alzare il colmo o la gronda, l’installazione di mensole, ecc.) risultano impossibili. In conclusione questo materiale viene sempre lavorato con grande dispendio di energia e poi viene trattato con smalti di basso costo e non ecosostenibili, quindi tutto il processo produttivo ed il prodotto finale stesso sono davvero poco ECO-FRIENDLY. Ovviamente concludiamo dicendo che anche per queste casette la manutenzione ordinaria è obbligatoria.

 

Aggiungi un commento