Cosa influenza il prezzo di una casetta in legno, un garage di legno, uno chalet blockhouse?

casette di legno

Le casette di legno sono sempre più apprezzate dalle persone che apprezzano la vita in un ambiente naturale e all’aria aperta. Oltre alle molte caratteristiche fisiche interessanti che offre una casetta, o chalet di legno, le persone sono anche interessate al prezzo ed alla qualità di ciò che ricevono.

 

1 – IL PROGETTO DELLA CASETTA DI LEGNO

Prima di tutto dovete realizzare un progetto “su carta” che rispetti il sito di installazione e le vostre esigenze. Il progetto è il primo passo nel processo di costruzione di una casetta di legno. Vi consigliamo di reperire la normativa inerente dalle amministrazioni locali e di contattare un ingegnere o architetto locale che dovrà affiancarvi per le pratiche burocratiche con il comune di riferimento. Questo, successivamente, vi aiuterà a evitare eccessivi cambiamenti ed adeguamenti alle normative durante la definizione del progetto.

La maniera più veloce e comune per ottenere un progetto adeguato è quella di scegliere un modello di casetta standard del produttore, oppure un modello standard personalizzato per la dislocazione del layout interno, porte e finestre (senza comunque cambiare il perimetro portante del modello blockhouse scelto). Una volta che avrete scelto una soluzione standard, potrete avere il progetto dal produttore e portarlo alle autorità competenti per ottenere un permesso di costruire. I progetti standard di solito sono meno costosi di quelli personalizzati oppure di quelli realizzati completamente su-misura.

Quando si lavora con un architetto, sarebbe utile coinvolgere fin da subito il produttore della casa e il costruttore in questa fase del processo. La collaborazione in questa prima fase aiuta tutti a capire il progetto allo stesso modo, offre possibili soluzioni per la realizzazione del progetto ed evita successive correzioni.

Oltre al progetto architettonico, il progetto di una casa comprende i seguenti progetti speciali:

  • Progetto struttura
  • Progetto degli impianti di riscaldamento, ventilazione e raffreddamento
  • Progetto dell’impianto idrico e fognario
  • Progetto elettrico

2 – SCEGLIERE IL SISTEMA DI RISCALDAMENTO DELLA CASETTA DI LEGNO

In generale il fornitore della struttura in legno della casetta o chalet non si occupa anche dell’impiantistica, che quindi deve essere affidata ad una ditta esperta e locale. Scegliere l’impianto di riscaldamento della vostra casa è sicuramente una delle decisioni più importanti dell’intero processo costruttivo. Generalmente i fattori costi-benefici degli impianti di riscaldamento sono pianificati a lungo termine e per questo motivo è importante prendere la decisione giusta.

Al momento di scegliere l’impianto di riscaldamento, non dovete considerare solo il prezzo di costruzione dell’impianto, ma anche l’importo delle future bollette del riscaldamento, perché nel giro di qualche anno, il risparmio derivato dalla scelta di un impianto di riscaldamento economico potrebbe annullarsi a causa delle bollette salate. 

3 – LE FONDAZIONI DELLA CASETTA DI LEGNO

Le fondazioni sono una parte vitale della casa e sono interessate sia dal peso della casa, sia dagli effetti del terreno. A seconda della base (terreno, rocce, ecc.) su cui state progettando di costruire e a seconda del rischio sismico della zona, i tipi di fondazioni sono i seguenti:

  • Fondazione su plinti
  • Fondazione continua
  • Platea di fondazione
  • Fondazione su pali

In generale, il costo della fondazione aumenta a partire dalla fondazione a plinti fino ad arrivare alla fondazione su pali.

4 – SCEGLIERE LE PARETI DELLA CASETTA DI LEGNO

I tipi di legno per le casette con struttura blockhouse sono divisi in a tronchi rotondi, tronchi squadrati, che a loro volta sono divisi dalla soluzione tecnica in tronchi massicci e in tronchi lamellare-Glulam. Quindi la prima cosa che dovrete decidere è il tipo di pareti che vorreste e la soluzione tecnica che preferite. Le case di legno da legno lamellare sono solitamente più costose di quelle di legno massiccio perché per produrre i tronchi in legno lamellare vengono utilizzate più risorse. Allo stesso tempo i tronchi in legno lamellare sono più solidi in termini di stabilità e sono praticamente esenti da quelle spaccature derivate dall’asciugatura del legno, caratteristiche dei tronchi massicci.

5 - SCEGLIERE PORTE E FINESTRE

Requisiti sempre più severi in materia di energia stabiliscono richieste maggiori su porte e finestre. Di conseguenza è importante scegliere le giuste finestre e porte esterne per la casetta di legno in fase di progetto a seconda dello scopo della casa e della classe energetica richiesta. Residenze e altre costruzioni usate tutto l’anno dovrebbero avere soluzioni energetiche efficienti. Dovreste prestare attenzione ai vetri delle finestre e anche ai serramenti. 

6 - SCEGLIERE IL TETTO

La scelta dei materiali di copertura del tetto dipende molto dal progetto. In particolare, dipende dall’angolatura del tetto, dal tipo di tetto, dal punto in cui la casa sarà costruita e, naturalmente, dall’aspetto del materiale da copertura. I più comuni tetti piastrellati, con lamine di metallo e di bitume sono circa nella stessa classe di prezzo nel caso di una soluzione completa. Quindi, in questo caso i fattori decisivi sono i requisiti imposti dal tipo di tetto e dall’adattabilità all’ambiente circostante.

7 – COSTRUZIONE E FINITURE

I lavori di costruzione sono solitamente ordinati dal produttore del prefabbricato in legno, ad esempio CASETTE ITALIA si occupa di tutto il montaggio completo del prefabbricato in legno con le sue squadre specializzate. 

Se gli infissi e le finiture interne ed esterne sono particolare e fuori standard (ad esempio pareti vetrate scorrevoli di ampie dimensioni) esse verranno generalmente realizzate da un’impresa specializzata nel campo con la quale potete scegliere materiali appropriati e durevoli. Anche il montaggio verra realizzato da loro, cosi come il montaggio di tutta l’impiantistica interna, idrica ed elettrica, che necessita di aziende specializzate.

Aggiungi un commento