QUANDO LE DIMENSIONI CONTANO

Ma ci sono anche altre caratteristiche rilevanti da non sottovalutare, come la tipologia dei legni, la forma dell'asse e se essa debba essere massiccia o lamellare.

Lo spessore delle pareti conta?

Di norma, a parità di metratura le casette in legno da giarrdino ed i gagare in legno blockhouse possono risultare più spaziose delle case in muratura, perché le pareti in legno hanno in genere uno spessore più piccolo. Questo permette di ottenere una maggiore superficie calpestabile.

Tuttavia, va anche detto che optare per uno spessore troppo sottile non è una buona idea, visto che le pareti dovrebbero garantire un buon livello di isolamento  termico quindi garantire un minor consumo di energia per riscaldare o raffrescare la casa.

Lo spessore ideale per le pareti delle casette in legno abitabili e degli chalet in blockhouse è 80mm di legno lamellare nordico a lenta crescita. Questo mix di caratteristiche garantisce stabilità delle assi nel tempo, frecce strutturali pressochè trascurabili e salubrrità degli ambienti interni. Questa dimensione può evitare di inserire della coibentazione addizione, come un cappotto interno o esterno.

Legno lamellare o massivo?

Per le casette in legno abitabili, conviene scegliere pareti interne ed esterne in legno massiccio o in legno lamellare?

A ben vedere, ci sono buoni motivi per scegliere le une o le altre:

  • Il legno lamellare è lavorato sfruttando una tecnica particolare (sovrapponendo alcune lamelle, tra loro incollate) che gli conferisce notevoli vantaggi. È privo di difetti visibili, come sacche di resina, nodi e fenditure. È anche meno suscettibile agli attacchi di insetti e funghi. Inoltre, è più resistente alla corrosione. La sua lavorazione permette di consumare pochissima energia, riducendo l’inquinamento ambientale. Tuttavia, costa di più rispetto al legno massiccio.
  • Il legno massiccio ha importanti vantaggi economici. Con il passare del tempo questo materiale cambia esteriorità, formando delle gradevoli fenditure naturali di dimensioni variabili, e ciò è dovuto dalla perdita di umidità dettata dalle condizioni ambientali. Inoltre, le pareti in legno massiccio piacciono anche perché appaiono più affini ai muri in muratura, dando un’idea di maggiore solidità.

Il nostro consiglio per strutture abitative è sicuramente di garantirsi la maggiorre stabilità e durabilità nel tempo, quindi la scelta cade sul legno lamellare certificate-CE.

Nel caso, invece, la casetta da giardino venga usata solo alcuni mesi all'anno, oppure sia adibita a mero vano estivo riteniamo che il legno massiccio di spessori opportuni, ad esempio non inferiori ai 58mm possa bastare e permetta di risparmiare sull'acquisto.

Aggiungi un commento

Inviando questo commento accetti la Privacy Policy Casette Italia che è GDPR-compliant e quindi acconsenti affinchè i tuoi dati siano siano salvati sul server per rendere disponibile il servizio di commenti. Potrai sempre cancellare tali dati inviando una email a gdpr@casette-italia.it.