LOFT da giardino: amati da architetti e liberi professionisti

Non solo architetti che progettano per clienti importanti e in ville eleganti, quindi che desiderano costruire un elemento di alto design, qualità e robustezza, ma anche ingegneri, geometri, certificatori energetici, temporary manager nelle discipline più diverse, copywriter e traduttori, ecc. hanno scoperto la salibrità di lavorare in un ambiente naturale ed immersi nella tranquillità del verde. Lavorare sereni, concentrati e focalizzati si può! Non serve certo un coach di life-style o un consulente di Work-Life-Balance per capire che evitare il traffico cittadino e ore di code per andare e tornare dall'ufficio fa bene alla salute ed alle performance lavorative. Molti loberi professionisti che hanno a disposizione un giardino, un terreno con annesso agricolo o affini, stanno scoprendo tutte le meravogliose qualità di una vita professionale senza stress e dalle altissime performance. Ecco la giornata di un libero professionista nostro cliente che ha deciso di crearsi in giardino il suo garden-LOFT uso ufficio come certificatore energetico.

Marco ci racconta: "La mattina inizia con piede giusto perchè dalla finestra di cucina mentre mi sorseggio la mia mug di caffe e preparo la colazione dei bambini vedo già il mio adorato luogo di lavoro: il LOFT KOALA da 20mq. Bellissima immagine perchè so che mi aspetta un ambiente naturale, un grande abbraccio del legno ed il tutto immerso nel mio giardino che, pur non essendo grande, mi permette di avere due alberi ed una siepe. Questo è quello che mi serve per non vedere cemento tutto il giorno, traffico, smog, stress e gente di corsa dalla mattina alla sera. Quando mia moglie esce a portare i bimbi a scuola, io in comode e calde babucce da casa esco di casa, percorro circa 20 metri per entrrare in quello che sarà il mio paradiso per alcune ore: il mio nuovo ufficio in legno lamellare naturale e senza formaldeide o altre vernici tossiche. La grande porta vetrata scorrevole di tre metri ed altamente isolata con doppi-vetri altamente performanti si apre possente e robuste dinanzi a me. Il maniglione è grande e degno delle migliori suite d'albergo. La sensazione è quella di aprire qualcosa di solido e robusto proprio come quando si apre la portiera di un solido Range Rover Sport ... e non quella di una Polo. L'ampia vetrata della porta scorrevole di 3 metri di lunghezza e 2 di altezza mi donerà luce naturale nel mio ufficio per tutto il giorno. Ho arredato lo spazio interno, solo 20mq ma sufficenti per fare comodamente le mia attività di progettazione impiantistica di sistemi di climatizzazione e certificazione energetica, con una zona lavoro con scrivania, sedia e libreria, ed una zona relax/riunioni con tavolino basso e due poltroncine. Qui accolgo i miei clienti, generalmente ingegneri, geometri e responsabili di aziende di costruzioni. Comodamente seduti e con un caffe prodotto nel mio coffee-corner con macchinetta del caffe a filtro in stile inglese... il primo argomento che citano i miei ospiti al loro arrivo è sempre, dico sempre, la bellezza dell'ambiente di lavoro che mi sono creato. Poi continuano argomentando la fortuna che ho a poter lavorare in quensto modo, infine concludono con la promessa che anche loro faranno una scelta simile. Ma torniamo alla mia giornata lavorativa. Generalmente la mattina mi occupo di progettare impianti e di fare altro lavoro di ufficio come certificazioni enegetiche. Verso le 10, se lo ritengo opportuno ed ho il tempo, prendo una boccata d'aria in bicicletta percorrendo circa un kilometro per raggiungere la vicna caffetteria e farmi un secondo caffe, due chiacchiere, una veloce lettura di giornale. Poi rientro, sempre in bicicletta e senza traffico alcuno in ufficio. La mattina acorre via molto serena e produttiva. D'altra parte non ho distrazioni. Il pranzo lo preparo e consumo in casa, quindi a 20 metri dal mio ufficio. Il pomeriggio generalmente lo inizio o con lettura, formazione, nuovi cataloghi prodotto, ecc., oppure facendo quelle telefonate urgenti. Ovviamente questo lavoro lo svolgo nel salottino del mio ufficio, sulla poltroncina, con un sound jazz ben riprodotto dal mio fedele ed ormai datato Bang&Olufsen che ormai da anni mi accompagna. Al rientro dall'ufficio di mia moglie "devo" affittare a lei il mio garden-LOFT per circa un'oretta: vuole un ambiente sano e tranquillo dove fare joga, rilassamento e meditazione. D'altra parte nè ha bisogno: lei lavora in centro cittò, deve prendere l'auto tutti i giorni, parcheggiare fuori dal centro, sopportare traffico, smog e cattivo tempo, camminare in ufficio e guadagnarsi il pane come avvocato penalista. Che vitaccia! Direi che non la invidio proprio... ma anche lei, quando si metterà in proprio ha promesso a sè stessa che si farà l'ufficio in legno di fianco al mio. Vedremo se le darò il "permesso a costruire" ;-))  "

Aggiungi un commento

Inviando questo commento accetti la Privacy Policy Casette Italia che è GDPR-compliant e quindi acconsenti affinchè i tuoi dati siano siano salvati sul server per rendere disponibile il servizio di commenti. Potrai sempre cancellare tali dati inviando una email a gdpr@casette-italia.it.