La primavera pazza crea carenza di legname sul mercato

Purtroppo questa è una notizia che non vorremmo mai dover scrivere. Erano anni che non accadeva un fenomeno simile: una concentrazione straordinaria di pioggie, sia per durata del periodo piovoso che per intensità delle precipitazioni, che ha causato in tutta Europa del nord e nord-orientale una brusco rallentamento, se non addirittura uno stop forzato, al taglio e raccolta dei legni da costruzione.

Infatti, queste due particolari fasi sui legni da costruzione richiedono che le condizioni metereologiche ed il fondo boschivo (terreno sul quale devono muoversi i mezzi di taglio, raccolta e trasporto del legname appena tagliato) sia praticabili. Dal mese di Maggio tali condizioni sono invece critiche in tutto il Nord Europa ed il mercato ha gia iniziato a risentire della forte carenza di materiale lavorato e segati per le costruzioni. Infatti la primavera coincide anche con il picco stagionale di produzione di molte costruzioni in legno: dalle case alle casette da giardino. tutte le aziende produttive si approvigionano in questi mesi primaverili, anche se i contratti sono stati firmati con largo anticipo.

Purtroppo anche noi di CASETTE ITALIA stiamo risentendo fortemente della mancanza di legname presso le linee produttive ed i ritardi di produzione comincia ad essere importanti. Ci scusiamo per questo disagio con i tutti i nostri clienti ma purtroppo la soluzione per evitare i ritardi è solo una e non non siamo disposti a percorrela: acquistare segati e legname di bassa qualità, di grado-C, da aree diverse del Nord Europa. La nostra politica di elevata qualità di materiali e delle successive lavorazioni ci impedisce di scendere a compromessi con la fornitura di legni scadenti, proveniente da foreste non a lenta-crescita, che potrebbero fortemente minare le qualità fisiche e strutturali dei legni, quindi delle nostre casette. Purtroppo questa "strada facile" per evitare ritardi di consegna e brutte figure con i nostri clienti non è per noi percorribile.

Chiediamo, perciò, scusa ai nostri clienti che risentono come noi di CASETTE ITALIA di questo deficit di materiale sul mercato del legno. Stiamo attivando diversi canali di approvigionamento, comunque tutti del Nord-Europa e con le necessarie certificazioni, per cercare di compensare questa situazione quanto più velocemente possibile. Riteniamo che, purtroppo, la maggior parte della produzione di Maggio 2019, sarà ritardata di 3 settimane. Speriamo non di più, ma la certezza ci sarà solo in base al meteo dei prossimi giorni, che però non sembra migliorare.

LA DIREZIONE DI CASETTE ITALIA

Aggiungi un commento

Inviando questo commento accetti la Privacy Policy Casette Italia che è GDPR-compliant e quindi acconsenti affinchè i tuoi dati siano siano salvati sul server per rendere disponibile il servizio di commenti. Potrai sempre cancellare tali dati inviando una email a gdpr@casette-italia.it.