ECCO PERCHE' IL FUTURO PREVEDE LE CASE IN LEGNO

case in legno, case di legno, case prefabbricate legno, club house

E' una semplice coNstatazione di fatti in quanto negli ultimi anni la percentuale delle nuove abitazioni in legno si è aggirata tra il 6% ed il 7% in Italia. Quali sono i vantaggi e i gli svantaggi delle case prefabbricate in legno? La sfida decisiva per il futuro riguarda i materiali ecosostenibili ed è proprio in questo campo che si stanno rivalutando i materiali naturali. Il legno è uno tra gli elementi più amati sia dai costruttori e professionisti del settore, sia dai clienti e proprietari di casa: questo materiale è forse l’unico davvero rinnovabile, visto il suo ciclo produttivo, inoltre ha proprietà fisiche davvero interessanti.

I VANTAGGI DELLE CASE IN LEGNO

Una delle caratteristiche forse più apprezzate delle case in legno, cosi come le casette da giardino, i garage in legno o le clubhouse in legno, riguarda la proprietà isolante di questo materiale. Il legno garantisce un incredibile isolamento acustico e termico. Per quest’ultimo motivo, nei paesi dell'Europa settentrionale, data anche l’elevata disponibilità del legno, i sistemi costruttivi utilizzano questo materiale per le strutture interne ed esterne delle abitazioni. In Italia, invece, l’edilizia tradizionale lo impiega solo per la realizzazione dei solai, dei tetti e delle finiture, come i serramenti. Le case prefabbricate in legno hanno quindi un clima interno ideale, usando solo legnami con tassi di umidità precisi. In questo modo queste abitazioni sono molto calde d’inverno e molto fresche d’estate. Paura della muffa? Il legno viene sottoposto ad un processo di essiccazione particolare, al fine di non avere più questi problemi.

CASA IN LEGNO ECOSOSTENIBILE

Il legno è un materiale estremamente leggero e quindi facile da trasportare. Questo però non significa che le case prefabbricate siano poco stabili, anzi. Le strutture portanti sono estremamente resistenti e, inoltre, consentono il normale fissaggio a tenuta sulle pareti per mensole, sanitari ed altri elementi d’arredo. La sostenibilità non esiste solo dal punto di vista dei materiali. Le case prefabbricate rispettano i principi della bio-architettura. Infatti, una casa in legno consuma davvero poca energia: innanzitutto, visto le proprietà isolanti, i costi di riscaldamento e di condizionamento estivo si riducono drasticamente. Inoltre, avendo ottime caratteristiche igrometriche e fonoassorbenti, questa case prefabbricate sono adatte ad essere inserite in contesti urbani particolarmente difficili.

I TEMPI DI COSTRUZIONE DELLE CASE IN LEGNO

Finalmente abbiamo deciso di acquistare la nostra casa dei sogni, ma quanto tempo dovremo aspettare per la sua realizzazione? Mentre l’edilizia tradizionale può impiegare addirittura anni per la costruzione della nostra villa, una casa prefabbricata in legno si può ottenere in poco tempo. In relazione al progetto e alla metratura, un’abitazione di questo genere può essere consegnata in 8 – 24 settimane (2 – 6 mesi).

I COSTI DELLE CASE IN LEGNO

Esiste una differenza sostanziale nella trasparenza dei costi tra le case prefabbricate e quelle tradizionali. Le imprese edili tradizionali forniscono preventivi spesso non facilmente gestibili, che quindi qualche volte superano di poco o di molto le previsioni. Una casa prefabbricata in legno ha invece costi fissi. Le spese dipendono dalla tipologia del legno, dalla metratura e dal numero di piani previsto. Genericamente i costi vanno dai 250 ai 500 euro/mq a cui si deve aggiungere il prezzo del montaggio, del trasporto, della fondazione e degli impianti, per una cifra che arriva intorno ai 1200 euro/mq complessivi La differenza tra i costi di una casa prefabbricata e una casa tradizionale è comunque sostanziale se pensiamo che una casa in cemento armato o mattoni può costare intorno ai 1800-2000 euro/mq. In definitiva, i prezzi per una casa prefabbricata in legno sono sicuramente più vantaggiosi. Nonostante questo, non vogliamo essere di parte, cerchiamo di vedere anche quali sono gli svantaggi!

GLI SVANTAGGI DELLE CASE IN LEGNO

Ogni cosa ha sempre pro e contro. Ci sono però prima alcuni miti da sfatare: la durata degli edifici in legno dipende sì dalla manutenzione, ma può essere identica a quella di case in muratura, a patto di una cura costante del legno negli anni. Solo dopo decenni (40-50 anni) potrebbe esserci bisogno di una manutenzione straordinaria. Se pensiamo che nei paesi dell'Europa settentrionale, come in Norvegia, esistono chiese e strutture a picco sul mare con più di mezzo secolo alle spalle, possiamo renderci conto di quanto questa legenda sia infondata. Un altro mito riguarda la presunta infiammabilità delle case prefabbricate in legno rispetto agli edifici tradizionali: in realtà, in legno brucia lentamente. Se la struttura è economica e di poca qualità, ovviamente gli svantaggi saranno maggiori, ad iniziare con il deprezzamento rapido dell’immobile. In generale, la casa in legno ha un solo grande nemico: l’acqua! Se il lavoro è stato condotto secondo le regole, non dovrebbero sorgere gravi problematiche. Se così non è stato così, allora ci potrebbero essere in futuro infiltrazioni all'interno delle pareti che ne comporterebbero la sostituzione.

Aggiungi un commento