Dal 2017 ancora incentivi Ecobonus casa 65%. Condomìni con maggiorazione

La Legge di Bilancio 2017, già pubblicata in Gazzetta Ufficiale, rende effettiva la proroga al 31 dicembre 2017 dell’ecobonus casa del 65% per gli interventi di efficientamento energetico sulle singole abitazioni. La novità è l’introduzione di incentivi fino al 75% per la riqualificazione energetica delle parti comuni dei condomìni.

Ecobonus per singole unità immobiliari

Gli interventi di efficientamento energetico sulle singole unità immobiliari continueranno ad usufruire della detrazione del 65% delle spese sostenute fino al 31 dicembre 2017. Tra gli interventi agevolabili, lo ricordiamo, rientrano i lavori sull'involucro, l'installazione di pannelli solari, la posa di schermature solari e la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale. Quindi nel caso di casette di legno o bungalow prefabbricati in tecnologia blockhouse valgono le medesime regole con raccomandazone di operare prima sul cappotto (magari un cappotto esterno per aumentarne l'efficienza a parità di spessore isolante) e poi sui sistemi di climatizzazione interna. Non cambiano i meccanismi per usufruire dell’inventivo. I pagamenti dovranno essere effettuati con bonifico bancario o postale e il rimborso avverrà in dieci anni, con rate di pari importo. I tetti di spesa incentivabile varieranno in base ai lavori effettuati. Si andrà da un minimo di 30mila euro, ad un massimo di 100mila euro per interventi di riqualificazione globale.

Aggiungi un commento